Evento

Yona Friedman − Sculpting the void

Massimo Minini, 26.01 - 28.03.2020
Artisti: 

Gli spazi di Massimo e Francesca Minini ospitano entrambi una personale dedicata all'artista e architetto Yona Friedman (1923-2020), curata da Maurizio Bortolotti. Scappato dall'Ungheria durante la Seconda Guerra Mondiale, prima in Israele e poi in Francia, Friedman è stato l'ideatore del concetto rivoluzionario di architettura mobile, un lavoro d'inesausta riflessione sull'abitare, anche in condizioni di emergenza, aspetto che oggi torna di drammatica attualità.